Che cos'è un'IPO e come partecipare a un'IPO?

Che cos'è un IPO in parole semplici? Come partecipare a IPO? Come fare soldi investendo in IPO? Troverai le risposte a queste e altre domande nel nostro articolo.

Ciao, signori, trader e investitori! Oggi parleremo di investimenti in IPO, com'è partecipare a una IPO, in che modo IPO differisce dal tradizionale trading azionario in borsa, come scegliere società IPO affidabili e come proteggere i tuoi investimenti da possibili rischi.

Consulta anche la nostra valutazione del broker con feedback reali dei trader.

IPO - che cos'è in parole semplici

L'offerta pubblica iniziale (IPO) è l'offerta pubblica iniziale di azioni di una società in borsa. In precedenza, la società distribuiva le sue azioni a una ristretta cerchia di investitori, ma con accesso a una IPO, offre già azioni a un numero illimitato di investitori e diventa una società pubblica.

Motivi dell'IPO

  • Raccolta di capitali. Grazie all'IPO, la società ha accesso al numero massimo di investitori e, invece di prendere in prestito denaro, offre la sua quota nel business. Inoltre, la procedura per ottenere prestiti dalle banche è semplificata, poiché la società è pubblica e tutte le informazioni sui rendiconti finanziari sono aperte;
  • Ottenere una valutazione indipendente. Il prezzo delle azioni di una società è la misura più accurata del suo successo. Il trading in borsa rende l'azienda più popolare e aiuta anche a promuovere i suoi prodotti o servizi;
  • Pagando profitti ai primi investitori. Gli investitori in capitale di rischio specializzati in investimenti in start-up traggono profitto vendendo azioni a nuovi investitori, offrendo loro l'opportunità di investire in altre start-up.

Fasi di una IPO

  1. Preparazione alla partecipazione all'IPO. In questa fase, viene svolto un lavoro per sviluppare la strategia di un'azienda, analizzare i rendiconti finanziari, portare documenti in conformità con gli standard e i requisiti delle autorità di regolamentazione. Mettere le tue azioni in borsa non è così facile in quanto vi sono varie commissioni finanziarie (ad esempio SEC, la Commissione statunitense per i titoli e le borse) che fanno determinate richieste alle società. Le società creano anche un memorandum di investimento in cui indicano le informazioni di base sulla società, il valore stimato delle azioni e l'ammontare dei dividendi;
  2. Ricerca di sottoscrittori. I sottoscrittori sono banche di investimento che fungono da intermediari tra una società e una borsa. Investono i loro fondi nella società prima dell'inizio dell'IPO e guadagnano sulla differenza di valore delle azioni prima e dopo l'IPO;
  3. Campagna pubblicitaria. Il prossimo è Roadshow - la direzione dell'azienda parla dei suoi prodotti e delle prospettive di investimento per potenziali investitori. Può trattarsi di pubblicità su Internet e TV, riunioni e presentazioni personali, ecc. Quindi inizia la raccolta di domande da parte degli investitori, che indica quante azioni sono disposte a comprare;
  4. Scelta di scambio. Di norma, le IPO sono detenute in borse valori ben note. Ad esempio, negli Stati Uniti sono NASDAQ, NYSE e LSE e in Russia - RTS, MICEX e SPBV. Le società di investimento sono generalmente utilizzate per acquistare azioni prima della fase di collocamento in borsa, la cosiddetta pre-IPO;
  5. Esecuzione di una IPO. Questa è l'ultima fase in cui viene determinato il prezzo nominale per azione e le azioni stesse entrano in borsa e inizia la negoziazione. All'inizio, il prezzo delle azioni può saltare molto, ma poi il prezzo viene gradualmente adeguato.

Guarda anche cosa sono contratti CFD e cosa sono Broker CFD.

Investimento IPO

Immaginiamo di avere un certo importo, ad esempio $ 10.000 che si desidera aumentare. Puoi mettere i soldi in banca a interesse - una media dell'1,5% annuo sui depositi in dollari. Pertanto, tra un anno riceverai $ 10.150 senza il rischio di perdere i tuoi investimenti.

Se il tuo obiettivo non è quello di risparmiare fondi, ma di aumentarli, puoi acquistare azioni di grandi società in borsa. Per marchi noti come Google, Apple, Amazon e altre società, la tendenza a lungo termine è in crescita, quindi in futuro puoi ottenere un buon reddito, ma non dovresti contare su grandi dividendi - di solito non rappresentano più del 2-3% degli investimenti. Ma qui ci sono insidie. Quando acquisti azioni, puoi cadere in un periodo di svalutazioni, che può richiedere anni per uscire.

Ad esempio, le azioni Apple nel 2017 sono aumentate del 46% per la prima volta dalla crisi del 2008. Coloro che hanno acquistato azioni Apple sul fondo della crisi hanno ricevuto un rendimento del 39% annuo. Tuttavia, coloro che hanno acquistato le azioni di una nota società prima della crisi hanno dovuto attendere 2 anni per andare a zero. Pertanto, il successo di un investimento dipende da un punto di ingresso di successo. Il più redditizio, ma anche rischioso, è l'acquisto di azioni al culmine della crisi, quindi sarà possibile ottenere la massima redditività al momento del massimo splendore dell'azienda.

Gli investimenti in IPO sono un po 'più rischiosi del trading azionario, ma il loro rendimento può superare di 10 volte l'acquisto di azioni sul mercato secondario e 30 volte la percentuale sui depositi bancari. Di norma, le azioni iniziano a crescere immediatamente dopo il loro collocamento in borsa. Diamo un'occhiata più da vicino a come partecipare a una IPO e come proteggersi da possibili rischi.

Vedi anche elenco dei broker più affidabili.

Partecipazione IPO

  1. Scelta di un broker. Per prima cosa devi trovare un broker che offra l'opportunità di partecipare all'IPO. I broker selezionano le società IPO più promettenti e le offrono ai propri clienti;
  2. Esame delle informazioni su una società che partecipa a una IPO. Il motivo principale per cui gli investitori falliscono in una IPO è la mancanza di analisi delle informazioni sulla società. Questo è un grosso errore Dovresti studiare attentamente tutte le informazioni che puoi trovare, partendo da brochure e finendo con rapporti finanziari e recensioni di altri investitori. Trova anche informazioni sul sottoscrittore, una banca d'investimento che mette la società in una IPO. Le grandi banche non lavoreranno con società poco conosciute e poco promettenti;
  3. Diversificazione del rischio. Non investire tutti i tuoi soldi in una IPO. Dividi il tuo capitale in almeno tre parti e investilo in diverse IPO. In questo caso, anche se i tuoi fondi vengono congelati durante il periodo di blocco, puoi sempre investire i soldi rimanenti in nuovi progetti;
  4. Presentazione di una domanda di partecipazione a una IPO. Dopo aver selezionato una società come oggetto di partecipazione a una IPO, è necessario finanziare l'account del broker e inviare una domanda in cui è necessario indicare l'importo vuoi comprare azioni. Di norma, l'applicazione è parzialmente soddisfatta. Ad esempio, se hai presentato una domanda per $ 10.000, molto probabilmente riceverai un blocco di azioni per un importo di $ 7.000 - $ 8.000;
  5. Inizio dell'offerta. La maggior parte delle IPO porta il 60-70% del profitto, ma ci sono aziende che falliscono, quindi ottieni circa il 30% dell'investimento. Esistono poche aziende di questo tipo, ma per non perdere i tuoi investimenti, studia attentamente le informazioni sulla società e distribuisci fondi per diverse IPO. Il prezzo di offerta delle azioni non è noto in anticipo, ma di solito il primo giorno le azioni salgono, e quindi il prezzo per loro inizia a diminuire lentamente fino a quando il prezzo delle azioni diventa stabile;
  6. Presa di profitto. Gli investitori non possono prendere profitti fino al termine del periodo di blocco. Durante questo periodo, gli investitori non possono vendere le loro azioni. Questo viene fatto in modo che non ci siano speculazioni all'inizio del trading IPO. Il termine è specificato nel contratto e generalmente varia da 90 a 180 giorni.

Guarda anche cosa esistono broker con una licenza bancaria.

Esempio di partecipazione IPO

Ad esempio, hai appreso dal tuo broker che una determinata società X lancerà un IPO il 1 ° maggio 2019. Hai $ 30.000 e decidi di prendere parte a una IPO per 1/3 di questo importo, ovvero $ 10.000. La società X ha collocato azioni a $ 25. Poiché la domanda di azioni di questa società era elevata, la tua richiesta era soddisfatta al 60%, ovvero hai acquistato 240 azioni per un importo di $ 6.000 e i restanti $ 4.000 sono stati restituiti al tuo account.

Il 1 ° maggio 2019 è stata lanciata la negoziazione in borsa e il prezzo delle azioni è salito a $ 38, quindi le azioni sono scese a $ 33. Per vendere azioni di questa società, devi attendere fino alla fine del periodo di blocco, che è di tre mesi.

Il 1 ° agosto 2019, il periodo di blocco è terminato, ora puoi vendere azioni della società X. Supponi che i prezzi delle azioni siano rimasti allo stesso livello - $ 33. In questo caso, il profitto sarà 240 × 33 $ - 6000 $ = 1920 $. Il broker di solito prende una commissione di entrata del 3%, una commissione di uscita dell'1,75% e una commissione di profitto del 20%. Escludendo tutte le commissioni, il tuo profitto sarebbe 1920 - (6000 × 3% + 7920 × 1.75% + 1920 × 20%) = 1920 - (180 + 138.6 + 384) = $ 1217,4. Pertanto, il tuo reddito netto per 3 mesi è stato del 20%.

Dopo un po 'di tempo, gli investitori possono vendere le loro azioni senza attendere il termine del periodo di blocco, pagando una commissione del 10% al broker. In questo caso, gli investitori saranno protetti da una possibile caduta del prezzo delle azioni, ma i profitti saranno notevolmente ridotti. Si consiglia di attendere fino alla fine del periodo di blocco, come dimostra la pratica, tali transazioni generano maggiori profitti.

Guarda anche cosa sono broker FORTS.

Come proteggersi dai rischi durante la partecipazione a una IPO?

Gli investimenti in IPO possono portare decine di percento dei profitti, ma trovare una società che già il primo giorno di negoziazione in borsa farebbe eccitare gli investitori non è così semplice. Quindi, se confrontiamo le statistiche delle IPO di successo sullo scambio NASDAQ, il 74% delle nuove offerte aumenta di valore il primo giorno di negoziazione. Dopo un mese di trading, le dinamiche positive sono mantenute nel 69% delle aziende. Il numero di società le cui azioni nel primo giorno di negoziazione crescono dal 10% in poi non supera il 28%. Quindi, trovare una IPO che "spari" il primo giorno di collocamento nello scambio può essere molto più difficile di quanto sembri a prima vista. Per diventare un investitore di successo in una IPO, devono essere considerati i seguenti criteri:

  1. Affiliazione del settore alla società. È meglio scegliere aziende innovative in rapida crescita legate all'IT, all'elettronica, all'ingegneria genetica, alle biotecnologie, ecc. Queste industrie sono le più promettenti nel 2019. Tali società hanno un potenziale di crescita maggiore rispetto alle industrie tradizionali;
  2. Potenziale di crescita dell'azienda. Molti investitori sono pronti a subire perdite nei primi mesi e persino anni di lavoro dell'azienda, poiché sono fiduciosi del grande potenziale di crescita e del modello di business di successo dell'azienda, che possono renderli ricchi a lungo termine grazie agli sviluppi innovativi richiesti nel mercato;
  3. Reputazione dell'azienda. Le più interessanti per gli investitori sono società ben note con un'alta reputazione sul mercato. Tali società di solito hanno rapporti pubblici con una buona storia commerciale sotto forma di fondi presi in prestito sotto forma di obbligazioni. Una società può avere un marchio riconoscibile che potresti aver visto nella pubblicità o nelle notizie. Non dovrebbe avere scandali legali di alto profilo e procedimenti. Un altro criterio positivo è la partecipazione di investitori di venture capital come Sequoia, Tigers o Tencent, la loro presenza è considerata un marchio di qualità per gli investitori al dettaglio;
  4. Collocamento di azioni. Le statistiche mostrano che il posizionamento iniziale di azioni negli scambi statunitensi è la chiave del successo. Il fatto è che il mercato azionario statunitense è il più liquido e ha una regolamentazione efficace;
  5. Lavoro degli organizzatori dell'IPO. Prima di investire, è necessario studiare l'efficacia dei sottoscrittori che inseriscono la società in IPO. Se sono riusciti a portare diverse società sul mercato azionario in precedenza, hanno attirato un grande capitale di investitori e le loro azioni non sono scese immediatamente dopo l'inizio delle negoziazioni, cioè c'è una grande possibilità che questa società abbia successo.

Vedi anche I migliori broker di criptovaluta.

Conclusioni

Pertanto, l'offerta pubblica iniziale (IPO) è un'offerta pubblica iniziale in borsa. La società entra in IPO per attirare capitali e nuovi investitori. I prezzi delle azioni di solito sono sottovalutati del 30% prima di diventare pubblici, quindi questa è una grande opportunità per fare soldi. Tuttavia, vale la pena ricordare il periodo di blocco durante il quale le azioni non possono essere vendute e i possibili rischi di investimento in una IPO. Quindi, non si dovrebbe investire negli ultimi e, soprattutto, fondi presi in prestito, è necessario diversificare i rischi e scegliere le società secondo le regole sopra descritte. In questo caso, la partecipazione a una IPO ti consentirà di ottenere rendimenti elevati, che sono molte volte superiori ai profitti derivanti dalla negoziazione tradizionale in borsa e rendimenti dieci volte superiori sui depositi bancari.

Leggi anche l'articolo "Come acquistare bitcoin?".