Regolano l'organizzazione cbr

Broker
Classifica
Informazioni
Lo spread
408.2
Classifica
2 3 3
Recensioni
$100
Min. deposito
1:200
Max. spalla
Lo spread
320
Classifica
0 0 0
Recensioni
$1
Min. deposito
1:200
Max. spalla
Lo spread
284
Classifica
9 1 6
Recensioni
$1000
Min. deposito
1:100
Max. spalla
Lo spread
127
Classifica
0 0 0
Recensioni
$0
Min. deposito
1:50
Max. spalla
Lo spread

Banca centrale della federazione RUSSA (la banca Centrale della Federazione Russa), chiamato anche la Banca di Russia, è un istituto finanziario, impegnata nello sviluppo e implementazione di stato politica monetaria, ma anche dotato di diritti di emissione di denaro e di regolamentazione dell'attività bancaria. La banca di Russia controlla il lavoro delle banche e degli istituti di credito, porta licenze istituti bancari, così come ha il diritto di revoca delle licenze, se le banche non svolgono le loro funzioni in conformità con le regole e le istruzioni della banca Centrale.

Dal 1 ° gennaio 2016 al banca centrale della federazione RUSSA affidata la nuova tassa – la concessione di licenze e la regolamentazione delle attività di broker Forex in conformità con la legge sul Forex n ° 460-FZ del 29.12.2014 g. in Precedenza, il mercato Forex in Russia né rispetto né chi non regolamentato e non è stato controllato, e i broker stessi hanno creato e impegnarsi in associazioni professionali dei partecipanti dei mercati finanziari – КРОУФР, NAUFOR, НАФД (DESIGNATO) e The Financial Commission. Tuttavia, i dati dell'organizzazione non hanno risposto affidati alla loro responsabilità per la regolamentazione del mercato Forex, quindi il Governo della federazione RUSSA è stata presa la decisione di affidare la responsabilità per la vigilanza sopra russe i mercati finanziari alla Banca di Russia.

Che deve fare il broker per ottenere una licenza cbr?

In seguito con l'inizio del 2016 in Russia è stata vietata l'attività di broker non autorizzati banca centrale della federazione RUSSA. A questo proposito sono state chiuse e uffici di rappresentanza all'estero di società di intermediazione. Per sviluppare la sua attività in Russia broker è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  • ottenere una licenza di banca centrale della federazione RUSSA;
  • inaugurare un organismo di autodisciplina (OAD) che riunisce i professionisti del Forex mercato e accreditata dalla Banca di Russia (al momento ci sono due principali candidati al CPO – НАФД e AFD);
  • dimensione fondi propri broker deve essere non meno di 100 milioni di rubli, e al superamento di fondi clientei più di 150 milioni di rubli l'ammontare dei fondi propri deve essere superiore al 5% della somma eccedente;
  • versare un contributo al fondo di compensazione CPO pari a 2 milioni di rubli per effettuare pagamenti clienti in caso di fallimento della società;
  • firmare con i propri clienti (compresi i clienti) quadro del contratto presso gli uffici Forex dealer, ma anche per trascorrere la loro identificazione;
  • a condurre la gestione interna delle attività, che riflette tutte le modifiche di offerte e fornendo queste informazioni regolatore.

Fino a quando non sono soddisfatte queste condizioni, il mediatore non può svolgere la sua attività, ma anche di pubblicizzare i propri servizi. Nonostante il fatto che sono già apparsi i primi broker con licenza cbr, ma fino a che non possono svolgere la propria attività, così come non è ancora sviluppato e non adottate le norme. Anche in fase di discussione è la questione della divisione dei commercianti in categorie, secondo il quale la Banca di Russia prevede di vietare l'accesso al mercato Forex, i cittadini della federazione RUSSA, non hanno esperienza di trading e del relativo patrimonio netto. Leverage è limitata a 1:50, per decisione del regolatore può essere aumentata fino a 1:100. Il commercio sarà effettuata solo coppie di valute, così come CFD contratti e metalli preziosi sono al di fuori del quadro di regolamentazione di legge. PAMM-investimenti nella giurisdizione della federazione RUSSA anche eliminato. In prelievi con clienti Forex dealer viene trattenuta IRPEF del 13%.

Pertanto, la regolamentazione del mercato Forex, la Banca di Russia è ancora troppo «crudo» e incerto, per fare un qualche tipo di conclusioni. Una cosa si può già dire con certezza che la legge sul Forex più rivolto a supporto degli investitori professionali. Per i trader principianti condizioni di trading sono molto rigide è una piccola leva, minimo gamma di strumenti di trading, la mancanza dei conti-PAMM, gonfiato spread, la possibilità di un divieto di accesso sul Forex. Tuttavia, la legge non vieta il commercio con l'estero broker. Nonostante ciò, giosull'hanno chiuso i loro uffici in Russia, continuano a lavorare con i russi, i commercianti, forniscono un servizio di qualità, realizzano il supporto tecnico e prelevare denaro.